MALATTIE CEREBROVASCOLARI

Fig. 1

Dopo le malattie cardiache, le patologie cerebrovascolari sono la causa di morte più frequente nel mondo occidentale. 

Le patologie cerebrovascolari sono causate da un danneggiamento o un malfunzionamento dei vasi sanguigni, che provocano un alterazione cerebrale e di conseguenza la patologia. Arterie, vene, capillari, arteriole e seni venosi possono provocare, se alterate, gravi problemi neurologici, vascolari e cardiaci. 
Le patologie cardiovascolari possono essere inoltre provocate da lesioni vascolari, dovute alla rottura o all'occlusione (tramite un trombo o un embolo): le conseguenze posso essere l'emorragia e l'ischemia (con o senza infarto).

DECADIMENTO FUNZIONI CEREBRALI

Fig. 5

Il deterioramento cognitivo, spesso causato da patologie complicate, comporta una necrosi progressiva delle cellule cerebrali. Purtroppo, una volta iniziato il processo di deterioramento, diventa impossibile arrestarlo ma al massimo si può rallentare o attutire.
Il deterioramento cognitivo, chiamato anche e più comunemente demenza, coinvolge diverse aree del cervello, in base alle quali il processo di degenerazione cellulare può essere più o meno veloce.

Le principali manifestazioni di patologie cerebro-vascolari sono:

- l'ICTUS, causato dall'interruzione dell'afflusso di sangue al cervello (ischemia cerebrale), con sintomi focali che non scompaiono dopo 24 ore;

- il TIA, con attacco ischemico transitorio e sintomi focali che scompaiono entro le 24 ore.

Una delle patologie più diffuse e conosciute è l'Alzheimer, che coinvolge i lobi temporali mesiali e l'ippocampo. Si manifesta inizialmente con una frequente perdita di memoria: questo può essere un primo segnale d'allarme.

Anche il Parkinson è frequente nella società moderna: tale patologia coinvolge i gangli della base, che proiettano ai lobi frontali e parietali, provocando la graduale perdita delle funzioni attentive e del controllo dei movimenti. 
Una perdita delle funzioni attentive è riscontrabile anche nel caso di demenze vascolari, causate da una encefalopatia multilacunare diffusa: inoltre, questa patologia provoca una perdita delle funzioni esecutive e visuo-spaziali. 
Il sintomo comune a tutte le patologie cerebro-vascolari, in ogni caso, è un'iniziale deficit della percezione temporale, che peggiorerà gradualmente provocando una mancanza di memoria (del passato) ma anche e soprattutto una disconnessione con la realtà e una difficoltà nell'adattamento all'ambiente circostante. 

DIAGNOSI DELLE LESIONI CEREBRO-VASCOLARI

Il dottor. Valter Troni offre consulenze e assistenza nel caso dovessero manifestarsi sintomi d'allerta preoccupanti. Il dottor Troni garantisce  visite professionali e accertamenti in breve tempo, con risultati rapidi ed efficaci per la diagnosi di eventuali problematiche o patologie cerebro-vascolari. Il dottore ha una grande esperienza nell'effettuare esami di elettroencefalografia. La professionalità e l'esperienza del dottor Troni sono sempre a disposizione dei pazienti: per consulti, visite o appuntamenti, telefonare al numero +39 340 4858440.

Share by: